Risorge l’argento, al rialzo con un breakout di 14,60$

>>Risorge l’argento, al rialzo con un breakout di 14,60$

commodiies-215x150Torna a salire il prezzo dell’argento, con un’inversione rialzista dai 13,80-13,90 dollari all’attuale breakout di 14,60 dollari. Ma non sembra finita qui: l’Macd (uno degli oscillatori più utilizzati) e il Parabolic Sar (importante indicatore di analisi tecnica) sono ora in long e vedono possibile un nuovo aumento a breve. Era ormai da un mese che non si toccavano questi livelli e sarà possibile raggiungere e superare nel breve-medio termine i 15 dollari. Niente a che vedere con i fasti che l’argento ha vissuto in passato (107,89 $ nel gennaio 1980 ma anche 51,52 $ nell’aprile del 2011), eppure questo è nel suo piccolo un evento da segnalare agli investitori in opzioni binarie, i quali possono speculare sull’andamento di questo metallo prezioso su tutte le principali piattaforme. E attenzione anche all’oro, considerato il fatto che le due quotazioni si influenzano a vicenda e che l’argento tende a imitare e talvolta a doppiare le sue fluttuazioni. In periodi di crisi questo metallo tende ad aumentare il suo prezzo per via di una domanda che cresce rapidamente e diventa quindi un valido indicatore della situazione economica.

Argento: un asset in continua crescita

Tornando agli ultimi anni, da quell’aprile 2011 il crollo è stato inarrestabile. Bisogna tornare al 2009 per ritrovare un prezzo dell’argento risalito ai livelli attuali. Visti il breakout in corso e un valore vicino ai minimi storici il consiglio è quello di puntare su un rialzo che proseguirà. Attraverso le opzioni binarie si può sfruttare a proprio favore questa congiuntura, conseguendo in maniera rapida buoni guadagni. Gli analisti dicono che gennaio 2016 sarà probabilmente un mese molto positivo sia per l’oro che per l’argento: molto dipenderà anche dalle decisioni della Fed (Federal Reserve System, la banca centrale degli Stati Uniti d’America) e della Bce (Banca centrale europea). Non è da escludere un nuovo ribasso del prezzo dell’argento, anche se non nel brevissimo termine. L’unico modo per tutelarsi e minimizzare i rischi di previsioni sbagliate è continuare a osservare e studiare i grafici in tempo reale.

L’investimento in metalli preziosi è da sempre uno dei più praticati, quello considerato forse il più “sicuro”. Oro e argento hanno un certo valore (molto più alto nel caso dell’oro) e sono materiali molto utilizzati da diverse industrie. Come per qualsiasi altra forma di investimento, però, non c’è mai assenza di rischi e certezza di guadagni futuri: sui mercati può succedere davvero di tutto anche alle quotazioni di questi metalli preziosi. Quando non intendiamo acquistare concretamente oro o argento possiamo speculare sul loro andamento attraverso il trading online di opzioni binarie. In questo caso non compreremo fisicamente una certa quantità di metalli preziosi ma investiremo su quello che pensiamo possa accadere al loro valore. Elaborando previsioni azzeccate riguardo le loro variazioni di prezzo possiamo conseguire guadagni pari all’85%-90% della somma investita. E sempre più piattaforme di opzioni binarie stanno abbassando il prezzo di apertura di una singola posizione con le opzioni binarie: c’è chi, come IQ Option, è arrivato addirittura a commerciare singoli trade a solo 1 €. Sfruttare allora la congiuntura dell’oro e dell’argento sui mercati attraverso le opzioni binarie diventa molto interessante.
.

2018-03-20T09:06:44+00:00 9 dicembre 2015 12:34|Economia e Finanza|
*Il tuo capitale protrebbe essere a rischio.